:::L'indi(e)fferente::: /> Too Cool for Internet Explorer
26 marzo 2007
Fame...
Ho fame, una di quelle che né l’aria né il cibo possono colmare.
Ed ho raccolto pensieri, tutto il giorno, tessendo e disfacendo reti di parole, immagini di luci, cielo… Ho quasi 25 anni e oggi non è stata primavera. Né fuori, né dentro.
Ho una vecchia canzone dei Jayhawks che mi gira nella testa e mi piega il cuore. Ho le mani congelate dal freddo di questa serata di marzo.
Ho gli occhi spalancati su una strada in cui non passa mai nessuno, illuminata da poche flebili luci. Ho riletto qualcosa di vecchio, la biografia di Jim, i racconti di Joyce, i miei appunti di filosofia del liceo e tutti sapevano di pioggia. Sono triste, e penso alle polverose distese di America su cui ha camminato Kerouac, alle macchine antiche , ai jeans scuciti di un poeta di strada. Vorrei anche nuotare nell’oceano, e con un sorriso spazzare via tutto… C’è tutto buio qui attorno, e le gocce cadono senza riposo, la mia finestra è un immenso schermo di mondo. Tutto per me.
Oggi ho anche rivisto alcune cartoline di posti bellissimi che prima o poi vedrò anch’io, e quasi quasi mi ci tuffo dentro…perché ho ancora fame, di storie, di musica, di qualcosa che non ho ancora trovato…e che so, arriverà da me, come ogni secondo di questa gelida serata.
Ho fame di primavera.
(domenica 25 Marzo 2007)

Etichette: ,

 
Scribacchiato da G. D. alle 9:31 PM | Permalink |


2 Comments:


  • At 6:15 PM, Blogger AZZO

    che splendida foto, credevo fosse tipo in canda o in montana ma invece credo sia dietro le apuane vero? tra Liguria toscana ed Emilia. o sbaglio?

     
  • At 8:20 PM, Blogger L'indi(e)fferente

    beh è una foto di circa un anno fa...scattata dietro casa mia, in un paesino della lunigiana, comune di Fivizzano...e hai azzeccato, quelle sono proprio le Alpi Apuane, molto belle!Sono ormai 25 anni che le vedo dalla mia finestra...:)