:::L'indi(e)fferente::: /> Too Cool for Internet Explorer
13 maggio 2006
Arctic Monkeys...12.05.06 Nonantola
La scaletta non potrò mai ricordarmela.
L'energia che trasudava da ogni angolo del Vox. quella si.
Mi aspettavo poche persone, pochi eletti, ma alla fine è stato uno dei pochi concerti sold out che abbia visto, il locale di Nonantola (sempre troppo piccolo!!)straripava di gente, la band inglese del momento stava per salire sul palco.I Milburn sono stati molto bravi, hanno portato il loro indierock stile Uk che tanto va di moda sulle spillette dei giovani inglesi, ed hanno fatto pregustare quello che sarebbe stato dopo solo mezz'ora. Alex Turner è arrivato come una rockstar. Il resto della band lo ha seguito. View From The Afternoon è iniziata nella ressa generale.
Tutto è filato liscio come da copione, ogni tanto il ricambio generazionale nel mondo del rock, avviene senza problemi, ma con una scossa forte e decisa che è destinata a creare nuovi sistemi. Quello dei Monkeys è uno degli esordi più eclatanti degli ultimi 15 anni. Hanno venduto più dei Beatles, più delle Spice Girls, il loro album è ancora in vetta alle classifiche di mezzo mondo (tranne in italia ovviamente, dove vince il piccione), e soprattutto live sono decisamente eccezionali.
La batteria di Matthew Helders è precisa e potente quanto quella di Fab Moretti. Il basso di Andy macina linee senza mai fermarsi.
E il Vox sembra cadere a pezzi su Dancing Shoes, noi tutti saltiamo fino a farci male su Mardy Bum, mentre Jamie ci guarda con approvazione. Alex ogni tanto smette di cantare e si avvicina alla prima fila, le sue dita si muovono veloci su riff fulminei e potenti.
Si arriva a Certain Romance che quasi non me ne accorgo. E' la mia preferita. Il rullante di Matt sta per esplodere, la celebrazione ( o meglio incoronazione finale) ha inizio!
Nulla è sembrato banale. Nulla è sembrato alla fine scontato.
Gli Arctic Monkeys sono stati la migliore promessa di quest'ultimo anno, da Sheffield al mondo...

Over there there's broken bones
There's only music, so that there's new ringtones
And it doesn’t take no Sherlock Holmes
To see it's a little different around here

Don't get me wrong though there's boys in bands
And kids who like to scrap with pool cues in their hands
And just cause he's had a couple of cans
He thinks it's alright to act like a dickhead

Well over there there's friends of mine
What can I say, I've known them for a long long time
And they might overstep the line
But you just cannot get angry in the same way...

Etichette:

 
Scribacchiato da G. D. alle 9:36 AM | Permalink |


2 Comments:


  • At 7:04 PM, Anonymous alfredo

    noooooo! cazzo merda e pd! stasera suonano a milano e io l'avevo completamente rimosso! potevo evitare di passare un'altra serata a rompermi le palle E soprattutto beccargli gli AM...e invece?
    ;______; depressione.

     
  • At 2:35 PM, Anonymous starsail

    bellissimo questo blog,ylenia(starsail)